Camion elettrici al 100% entro il 2040: l’obiettivo dei produttori europei

camion_elettrici

I camion elettrici al 100% rappresentano un traguardo importante per i produttori europei e per mercato che guarda sempre più alla sostenibilità.

Ma a che punto è la situazione dei veicoli elettrici personali? Che tipo di cambiamento è in atto? Come si comportano le principali case automobilistiche sul fronte del trasporto sostenibile? E per quanto riguarda i veicoli commerciali? Quanto consuma un camion? E qual è il suo impatto sull’ecosistema?

Vediamo di seguito a che punto della rivoluzione ci troviamo e che tipo di soluzioni stanno pensando di mettere in atto le principali case automobilistiche in Europa e nel resto del mondo nel mercato delle auto personali e dei camion elettrici.

Veicoli elettrici personali: a che punto siamo?

Camion elettrici

Gli obiettivi delle case automobilistiche principali sul fronte dell’elettrico in generale sono i seguenti:

  • Volvo prevede di diventare completamente elettrica entro il 2030 ed entro il 2025 l’obiettivo preposto è che metà delle vendite siano elettriche e metà ibride.
  • Ford afferma che entro la metà del 2026, il 100% della gamma di autovetture Ford in Europa sarà a zero emissioni, completamente elettrica o ibrida plug-in e che il completo elettrico arriverà nel 2030.
  • I veicoli Volkswagen nel 2030 saranno per il 70% elettrici in Europa e per il 50% elettrici negli USA e in Cina.
  • Daimler avrà una versione elettrica o ibrida di ciascun modello entro il 2022.
  • Mercedes desidera che l’intero portafoglio di autovetture sia a emissioni zero entro il 2039.
  • General Motors prevede di vendere solo auto elettriche entro il 2035.
  • In ultimo, Tesla che ha guidato la carica sull’elettrificazione delle auto ed è già elettrica al 100%. Ha spianato la strada e dimostrato il successo del modello di business elettrico in Nord America, Europa e Asia.

Il mercato dei camion elettrici in Europa: il punto della situazione

In totale all’interno della sola Unione Europea coabitano cinque produttori di camion elettrici, con potenziali concorrenti in arrivo.

I produttori di autocarri europei si sono impegnati a passare a veicoli elettrici e a idrogeno al 100% entro il 2040 in una dichiarazione congiunta nel dicembre del 2020.

Camion elettrici: a che punto siamo?

All’interno della dichiarazione sono stabiliti alcuni obiettivi intermedi dei produttori di camion elettrici che possono aiutare a chiarire la portata della transizione e la velocità del cambiamento verso l’idrogeno e all’elettrico per i veicoli pesanti.

Entro il 2030 si prevede che il 50% del volume di vendita totale di camion sarà elettrificato.

  • MAN afferma che il 60% dei camion per le consegne e il 40% dei camion a lungo raggio saranno a emissioni zero entro il 2030.
  • Daimler, il più grande produttore di camion al mondo, afferma che venderà solo camion elettrici entro il 2039.
  • Ford promette che il furgone elettrico E-Transit sarà disponibile a partire dalla fine del 2021.
  • Iveco e DAF hanno dichiarato che il 2040 dovrebbe essere l’ultimo anno in cui i camion diesel potranno essere venduti in Europa. L’offerta elettrica di DAF è al momento più avanzata di quella di IVECO.

I nuovi attori del mercato elettrico

Tra i potenziali nuovi attori sul mercato, Tesla si posiziona la primo posto per l’arrivo dell’attesissimo Semi. Il suo prodotto potrebbe rivelarsi dirompente nella transizione dai combustibili fossili ai camion elettrici.

Un aspetto significativo dell’arrivo di Semi è che, se e quando arriverà sul mercato, sarà accompagnato da una robusta infrastruttura di ricarica.

Si tratta di un veicolo da 36 tonnellate, fatto che lo colloca quasi nella classe di peso degli autocarri pesanti a lungo raggio.

In ogni caso, gli impegni e gli investimenti dei produttori di camion elettrici mostrano che la transizione non è molto lontana e sta già avvenendo. Scania e Volvo prevedono di vedere il 50% di camion elettrici già nel 2030.

Il mercato è attivo e la tecnologia è al servizio. Non resta che aspettare e vedere.

Condividi questo articolo:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Iscriviti alla newsletter

News, notizie e novità sul mondo truck e veicoli industriali. Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Articoli correlati