Un autocarro elettrico dedicato alla logistica urbana: il progetto Oxygen di Renault e GEODIS

Prende il via una nuova partnership tra Renault Trucks e GEODIS per sviluppare un autocarro elettrico dedicato alla logistica urbana. Il progetto vedrà un mix di competenze industriali, logistiche e ingegneristiche allo scopo di progettare un nuovo veicolo pesante che possa soddisfare i requisiti tipici del trasporto merci all’interno delle nostre città.

Le consegne nei centri abitati, il cuore del cambiamento

Infatti, le consegne nei centri abitati sono sempre più spesso oggetto di discussione in termini di normative sulle emissioni, zone limitate o semplici incentivi verso una mobilità più ecosostenibile per salvaguardare gli spazi pubblici. Tutto ciò è dovuto anche all’esponenziale crescita degli acquisti on-line che hanno comportato un aumento del trasporto merci nei centri urbani. Proprio per questo motivo, almeno per il momento, gli autocarri con stazza superiore alle 3,5 tonnellate continueranno ad essere utilizzati per i grandi trasporti anche in città. Renderli sostenibili è l’obiettivo numero uno in moltissime aziende.

Renault Trucks e GEODIS per un autocarro elettrico dedicato alla logistica urbana

Renault Trucks è attiva ormai da 10 anni per riuscire a contenere l’impatto ambientale che il settore della logistica urbana ha in tutto il mondo. I suoi modelli di veicoli elettrici sono prodotti in Francia e variano dalle 3,5 alle 26 tonnellate. GEODIS invece ha l’ambizione di ridurre le proprie emissioni di anidride carbonica del 30% entro l’anno 2030. Ma l’azienda si è spinta oltre impegnandosi a fornire soluzioni dall’impatto climatico neutrale in 37 diverse città francesi entro la brevissima scadenza del 2023. Si tratta di un piccolo passo, ma sicuramente essenziale per iniziare a ripensare tutto il settore.

La partnership tra le aziende

La collaborazione tra queste due aziende per sviluppare un autocarro elettrico dedicato alla logistica urbana è sicuramente un’ottima notizia per tutti gli operatori del trasporto merci. Questa partnership ha lo scopo di unire le competenze delle rispettive aziende per realizzare un camion elettrico urbano da 16 tonnellate, contenendone però i costi. Il progetto infatti mira a creare una soluzione sostenibile dal prezzo paragonabile a quello di un veicolo diesel. In questo modo, tutti gli operatori del mercato potranno adottare flotte eco sostenibili velocemente e senza investire un quantitativo di capitale sopra la media.

Un autocarro elettrico dedicato alla logistica urbana: il progetto Oxygen
Un autocarro elettrico dedicato alla logistica urbana: il progetto Oxygen

Un autocarro elettrico dedicato alla logistica urbana per contrastare il cambiamento climatico

Marie-Christine Lombard, amministratore delegato di GEODIS, ha affermato entusiasmo per la partnership e apprensione per il futuro del pianeta: “Viviamo in un’epoca caratterizzata da grandi instabilità e problematiche: l’emergenza ambientale unita alla crescita esponenziale del mercato degli e-commerce ha reso necessaria l’implementazione di soluzioni a emissioni zero in tempi strettissimi. Decarbonizzare l’intero settore dei trasporti è una priorità per i governi e per tutte le aziende. Non possiamo permetterci di perdere tempo, altrimenti rischiamo di danneggiare in modo irreversibile il pianeta. Per questo motivo il nostro obiettivo è quello di dare vita a una partnership significativa con Renault Trucks. Vogliamo fornire risposte concrete e rapide alle problematiche della logistica urbana sostenibile”.

Bruno Blin, presidente di Renault Trucks, ha aggiunto: “L’immagine del camion sta cambiando, oggi viene percepito come uno strumento indispensabile per il trasporto merci. Lo scopo del nostro progetto insieme a GEODIS è quello di realizzare un automezzo capace di integrarsi nel paesaggio urbano, senza compromettere le sue peculiarità. Vogliamo creare veicoli che possano affiancarsi comodamente agli altri utenti della strada nelle aree trafficate e addirittura nelle zone pedonali. Nella progettazione di questo autocarro elettrico manterremo un focus sul comfort e la sicurezza del conducente. Contemporaneamente la sostenibilità rimarrà al centro della partnership”

Un autocarro elettrico dedicato alla logistica urbana che ne rispetta il paesaggio

Il nome del progetto per la realizzazione di un autocarro elettrico dedicato alla logistica urbana è piuttosto esplicativo: Oxygen. L’obiettivo è quello di integrare tutti i requisiti e le funzioni della consegna nei centri urbani con le migliori pratiche in campo di sostenibilità del settore del trasporto merci. Il nuovo veicolo ridurrà l’inquinamento ambientale e quello acustico, migliorando la sicurezza sia attiva che passiva e gestendo al meglio la convivenza con tutti gli utenti della strada, compresi i nuovi sistemi di mobilità soft come possono essere i monopattini elettrici e gli scooter in free floating.

Le aree di intervento del progetto Oxygen

Il progetto si svilupperà su diverse aree di intervento. Innanzitutto, verrà posto un focus su una maggiore sicurezza per il conducente e per il pubblico realizzando una cabina ribassata ideata per offrire al guidatore una visuale diretta degli altri utenti della strada. Insieme all’ampio parabrezza, un sistema di telecamere offrirà una visuale a 360° e una porta laterale scorrevole sul lato del passeggero limiterà l’angolo di apertura. La seconda area di intervento sarà relativa al comfort dell’autista che avrà la possibilità di scendere dal camion su entrambi i lati senza fatica grazie all’altezza di accesso molto ridotta rispetto ai normali veicoli impiegati per le consegne in città. Anche il vano carico sarà progettato per possedere tratti ergonomici ottimali. Per quanto riguarda il comparto tecnologico installato a bordo, ogni conducente avrà a disposizione strumenti smart in grado di ottimizzare le operazioni di consegna e i percorsi facendo risparmiare tempo e denaro. Per realizzare un progetto del genere i designer di Renault Trucks hanno dovuto ridisegnare completamente sia l’interno che l’esterno della cabina, ma il risultato si prevede darà ottimi frutti.

Prodotto dal 2022, in test dal 2023

La consegna del primo prototipo è attesa intorno alla fine dell’anno 2022. Il camion verrà prodotto nello stabilimento Renault Trucks Blainville-sur-Orne, in Francia, il primo in tutta Europa a mettere in produzione camion elettrici di serie dal 2020. Il test in strada del nuovo modello avverrà a partire dal 2023 per le consegne urbane a Parigi. In seguito alle prove, è prevista anche una fase di adattamento così da ottimizzare ulteriormente le caratteristiche del veicolo e soddisfare i feedback ricevuti dai conducenti.

Si spera che il progetto possa avere un ampio respiro, così da mutare radicalmente il settore del trasporto merci nei centri urbani e da promuovere una mobilità più sostenibile in tutta Europa.

Foto | Comunicato stampa sito web ufficiale Renault Trucks

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Iscriviti alla newsletter

News, notizie e novità sul mondo truck e veicoli industriali. Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Articoli correlati